Green Man recensione – dalla fusione di folk nelle montagne nebbiose

Glanusk Park, Brecon Beacons
C’è un benvenuto di cinque stelle in collina come Belle and Sebastian portare un week-end delle meraviglie di un rock ‘ n ‘ roll climax

Pedalling una bicicletta statica per ricaricare il vostro telefono come motivazionale David Bowie blasti da grossi altoparlanti. Charlotte Church smashing canzoni pop con il suo soprano mostro karaoke dal vivo fino a tarda notte. Una rigenerante vasca idromassaggio all’aria aperta piovigginoso. Una di queste in isolamento sarebbero cose per raccontare i colleghi ogni volta che si può passeggiare nel lavorare post festival, ancora annebbiato. Pacchetto tutti loro insieme con ottimo cibo, un growler craft-prodotta a mano in un qualsiasi punto (salvo nella vasca idromassaggio dove servono champagne), paesaggio sereno e un’ospitalità gallese spiritosa, e si sta parlando una strana, divertente, appagante, quasi su utopico Weekender che è quasi troppo per descrivere.

Si potrebbe passare una settimana intera al Uomo verde – e alcuni non, con pass di un colono – e ancora non riescono ad assorbire tutti i suoi piaceri emozionali. Suo successo in corso si trova in un criterio di prenotazione solidamente esigenti e ricco favorendo folk, elettronica, suoni psichedelici e globali e sottili affinamenti al loro offrendo ogni anno sufficienti a dimostrare che non prendono mai loro generazioni-spanning pubblico per concesso. Pinta riutilizzabili tazze, per esempio, che in un sol colpo rendono questo uno dei siti più ordinati festival che hai mai faticosamente (fango in deroga). Tutto ciò che e una delle tappe principali più pittorescamente posizionati e progettati in tutte le festivaldom, incastonato in un anfiteatro naturale con verdeggianti colline e alberi ad alto fusto come sfondo.

James Blake, Laura Marling e Belle and Sebastian headline consecutivamente dal venerdì alla domenica, anche se gran parte della roba migliore si verifica dal centro Instagram-perfetto di Green Man nella tenda lontano, dove venerdì si conclude con martellante techno acido da Pavimento della fabbrica. Come il sole combatte un valoroso e soprattutto perdere azzuffarsi con la pioggia ogni giorno – la coppia occasionalmente agitando le mani su un arcobaleno – momenti memorabili vanno da canzoni di fusione ronzanti cosmopolite di Yorkston/Thorne/Khan a le Unthanks ottenere la folla cantando in armonia a tre parti poi stomping la tappa in una danza degli zoccoli trionfante e blues nel deserto del Mali a partire partito Songhoy Blues’.

Suuns, il becco e le battaglie presentano variazioni estasianti coinvolti marmellate krautrock-ispirato, ma uno dei padrini trasporta la masterclass. Nella fretta del weekend evidenziare il sabato sera, Michael Rother – un Neu! adesivo attaccato con orgoglio sul coperchio del suo computer portatile – disperde trascendente buzzsaw fuzz chitarra e starbright synth brani strumentali come Lasionycteris batterista Hans Lampe tiene premuto ritmi così clinicamente costante si può immaginare lui battendo le sue uova con lo stesso motorik intensità. Karusselle Flammende Herzen improvvisamente sollevare stanchi anime fuori loro festival punto a metà strada verso l’alto oltre il posto dove la nebbia si blocca su montagne nere. Davvero magico.

Belle e Sebastian chiusura set ripristini primato sul palco principale, come il Glaswegians abbellire la loro vita-afferma chamber pop con un tocco di rock star fioritura. Cantante Stuart Murdoch scalpita sul suo pianoforte e monta la barriera di arresto anomalo del sistema. Un’invasione di fase di invito per il salto Ragazzo con the Arab Strap rischia di scendere nel caos, come centinaia di corpi alluvione passato sicurezza e busta la band, una ragazza afferra il microfono di Murdoch a gridare: “Obiettivo cazzo!”

Il rogo rituale consuetudine della Uomo verde e spettacolo di fuochi d’artificio che seguono si sentono come coadiuvante quasi inutilmente bella per un festival che aveva già offerto così tanto di accompagnamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *